Oktoberfest Torino: la birra di Monaco inonda l’Oval

Share on Google+Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Dal 13 al 23 ottobre 2016 torna l’Oktoberfest Torino: dopo il successo dello scorso anno, la versione piemontese del festival della birra più famoso d’Europa viene replicato all’Oval di Lingotto Fiere, all’interno di un padiglione di 20 mila metri quadri che può vantare di essere in assoluto il più grande al mondo. Lunghi tavoli di legno, decorazioni biancoazzurre, musiche dal vivo e il meglio della cucina bavarese da accompagnare con la birra ufficiale, la Hofbräu: ecco gli ingredienti che faranno immergere tutti gli appassionati di luppolo nell’atmosfera di Monaco, per vivere piacevoli momenti di convivialità e gusto.

A partire dalle 18 del 13 ottobre, l’Oval spalancherà le porte al popolo della birra, e, a seguire, si potrà assistere all’inaugurazione dell’evento secondo il rituale bavarese, che vede ogni anno il sindaco rompere la prima botte di birra nella tenda della Schottenhamel, dando il via ai festeggiamenti con l’esclamazione augurale “O’zapft is!”.  L’Oktoberfest Torino quest’anno sarà inaugurato dall’Assessore al Commercio Alberto Sacco con il  Console onorario di Germania Dott. Marsano, un responsabile dell’azienda HB (birra ufficiale dell’evento) e l’organizzatore Alessio Balbi.

Per tutta la durata della manifestazione sono in programma esibizioni live di musica folkloristica e dj set, che il venerdì e il sabato faranno ballare tutti i partecipanti fino alle 4 del mattino.

Cosa si mangia e si beve all’Oktoberfest Torino

Il menù proposto è tipicamente bavarese: si passa dai grandi taglieri di salumi e formaggi agli gnocchetti con panna e speck o prosciutto, per arrivare ai piatti forti a base di stinco, pollo, würstel,oktoberfest torino costine, patatine e crauti. Immancabile, poi, il brezel, delizioso pane dal sapore unico, fatto di farina di grano tenero, malto, lievito di birra e acqua, con pepite di sale grosso che ne decorano la superficie: simbolo della cucina tedesca, si sposa perfettamente con qualsiasi piatto, ma è ottimo anche solo da stuzzicare mentre si beve un fresco boccale.

La birra ufficiale è la Hofbräu, la stessa che viene servita nel tendone Hofbräuhaus all’Oktobefest di Monaco di Baviera: una Lager a bassa fermentazione con gradazione alcolica del 6,3% e un gusto leggermente amaro, che durante l’evento sarà spillata unicamente in “Mass” da 1 litro. Come tutti gli appassionati di degustazione di birra sanno, si tratta dell’unica birra locale ancora di proprietà dello stato bavarese e, insieme oktoberfest torinoall’Augustiner, rappresenta l’unico marchio a non essere stato acquistato da multinazionali; inoltre, la Hofbräu viene prodotta seguendo i dettami del “Reinheitsgebot”, l’Editto di Purezza del 1516, secondo cui non è consentito utilizzare altri ingredienti al di fuori di malto, luppolo, acqua e lievito – per garantire un’origine genuina e naturale, nel rispetto della tradizione monacense.

La prima edizione ha contato oltre 2.600 fusti di birra da 30 litri ciascuno, per un totale di 78.000 litri: e quest’anno come andrà? Non resta che scoprirlo alzando i boccali e dando inizio alla festa: O’zapft is!

oktoberfest torino

 

Share on Google+Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Iscriviti alla nostra newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *