Bocuse d’Or Europe 2018: a Torino la finale europea

Bocuse d’Or è una tra le più prestigiose competizioni gastronomiche per giovani chef di talento. Nata nel 1987 per iniziativa di Paul Bocuse, vede ogni due anni la sfida tra i candidati a Lione, per aggiudicarsi la finale mondale. È una gara in cui tecnica, preparazione e ambizione si fondono nella realizzazione di piatti ricercati e prestigiosi.

La finale europea del concorso Bocuse d’Or Europe è in programma a Torino l’11 e il il 12 giugno 2018, nel padiglione Oval di Lingotto. Venti candidati si sfideranno in una gara di 5 ore e 35 minuti: l’Italia parteciperà il secondo giorno contro squadre come la Novergia, la Danimarca e la Svezia.

Gli italiani in gara al Bocuse d’Or Europe 2018

Ad Alba Enrico Crippa, chef tristellato, ha presentato la squadra italiana che gareggerà alla finale europea. Sono 4 gli chef che si sono aggiudicati la possibilità di partecipare alla sfida a Torino:

  • Paolo Grifa, chef de partie del Restaurant Serge Vierà, due stelle Michelin;
  • Giuseppe Raciti, chef del ristorante Zash-Country Botique Hotel a Riposto (CT);
  • Martino Ruggieri, chef de cusine del tre stelle Michelin Pavillon Ledoyen di Parigi;
  • Roberta Zulian, sous-chef dell’Alpen Suite Hotel di Madonna di Campiglio.

Questi giovani talenti, insieme ad altri 16, gareggeranno per aggiudicarsi il premio europeo Bocus d’Or e quindi l’accesso alla finale mondiale di Lione, a gennaio 2019.

il bocuse d'or europe 2018Per aiutare la preparazione dei nostri chef in gara, è stata istituita l’Accademia Bocuse d’Or Italia, presieduta da Enrico Crippa e diretta da Martino Ruggieri, vincitore delle selezioni nazionali. Il tutto sotto la supervisione del coach Luigi Taglienti. Attraverso le numerose esercitazioni e la simulazione delle prove che i cuochi dovranno affrontare, l’Accademia Bocuse d’Or si pone come obiettivo quello di preparare al meglio i talenti italiani, e farli calare quindi così già nel pieno dell’atmosfera che respireranno durante le prove della gara.

Le prove del Bocuse d’Or Europe 2018

La prima prova consisterà nella preparazione di un primo a base vegetale, per il quale è previsto il servizio all’italiana. La seconda prova del Bocuse d’Or Europe 2018 sarà a base di carne e sarà servita a vassoio. Per quest’ultima i prodotti con cui dovranno destreggiarsi i talenti sono il filetto di manzo di Fassone Piemontese, riso dop di Baraggia biellese e vercellese, varietà di Sant’Andrea e animelle di vitello.

Torino e gli eventi culturali per promuovere il Bocuse d’Or Europe 2018

Bocuse d’Or Europe 2018 prevede numerose attività per coinvolgere la città di Torino e i turisti: è in programma infatti una stagione di eventi culturali e gastronomici aperti al pubblico.

finale europea bocuse d'or torino Per esempio sono previste le “cene in movimento” sui tram torinesi: un giro di due ore e mezza tra le strade del centro, ammirando la nostra bellissima città e al tempo stesso gustando deliziosi piatti.

Antonella Parigi, assessore alla cultura e al turismo della Regione Piemonte, ha dichiarato che il progetto è stato fortemente voluto per valorizzare il nostro patrimonio culturale, legandolo a quello enogastronomico e valorizzando i legami tra queste due dimensioni.

Il programma di eventi “fuori salone” è coordinato dal Circolo dei lettori di Torino e dall’Accademia Bocuse d’Or Italia. Si tratta di un itinerario che prevede eventi di storia, arte, letteratura, cinema, design e creatività.

Iscriviti alla nostra newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *