Uovo di Pasqua, la storia e il significato

Share on Google+Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedIn

La storia dell’uovo di Pasqua

Anche se la Pasqua è una ricorrenza religiosa, l’uovo di Pasqua, che ne è simbolo assodato da molto tempo, non lo troverete tra le sacre scritture, ma, nei secoli l’uovo di Pasqua e la colomba pasquale sono stati adottati dai cristiani come simbolo di questa festività.

L’uovo è un antico emblema pagano che rappresenta la nuova vita, originariamente è stato associato ad una festa, appunto pagana, per il quale si festeggiava l’avvenimento della primavera. Per la tradizione cristiana, il simbolo dell’uovo è stato successivamente attribuito alla resurrezione in quanto rappresenta generalmente rinascita e fertilità.

Inoltre una tradizione medievale voleva che in questo giorno venissero donate e scambiate uova decorate, per festeggiare la fine del periodo di astinenza da molti cibi, tra cui uova e carne, stabilito dal rito cristiano, dopodiché le suddette uova venivano consumate durante la domenica di Pasqua.

L’uovo di cioccolato

Successivamente, specialmente nell’ultimo secolo, si è diffuso l’uovo di cioccolato, in sostituzione dell’uovo decorato che comunque continua a caratterizzare la Pasqua. L’uovo di cioccolato viene arricchito al suo interno con un regalo a sorpresa, cosa molto gradita dai bambini.

corsi_di_cucina_torino_albero_pasquaInizialmente la produzione delle uova di cioccolato era esclusivamente artigianale, affidata alle pasticcerie locali, negli ultimi anni la produzione è diventata industriale, vedendo coinvolti i grandi brand di produzione del cioccolato. Così facendo nel periodo di Pasqua sugli scaffali dei supermercati potete trovare uova di cioccolato di ogni dimensione e di ogni tipo, di cioccolato fondente, al latte, cioccolato bianco, cioccolato più o meno pregiato, con le nocciole o con le mandorle, è addirittura possibile personalizzare la sorpresa al loro interno; molto diffusi anche gli ovetti di cioccolato, ovvero piccoli cioccolatini a forma di uovo, da donare e scambiare nel periodo che precede la Pasqua.

Per quanto riguarda l’uovo di cioccolato, caratteristico della Pasqua moderna, non vi è una sicura paternità, c’è chi narra che fu Luigi XIV il primo a commissionarlo, c’è invece chi afferma che l’uovo di cioccolato è nato nei luoghi originari del cacao, dunque tra i paesi del sud America.

Sicuramente la diffusione europea possiamo attribuirla a Germania e Francia quando agli inizi del ‘800 producevano nel periodo pasquale uova di cioccolato pieno, a differenza di quelle vuote che siamo soliti a trovare in commercio al giorno d’oggi.

Rilevante nella produzione delle uova di Pasqua fu lo svizzero François Louis Cailler, che con il cioccolato fece diversi esperimenti e diverse scoperte, fu uno dei primi grossi produttori che commercializzò il cioccolato in tavolette, ed un suo collaboratore inventò il cioccolato al latte.

In seguito, sempre rimanendo in Svizzera, l’assai noto Rudolphe Lindt coniò un processo di lavorazione per il quale il cioccolato risulta più morbido al palato e dunque più malleabile in fase di lavorazione.
La diffusione di massa di questo prodotto dolciario si è affermata nel corso del ‘900, specialmente a partire dal secondo dopoguerra grazie alla grande produzione pasticcera che vede nella Pasqua un periodo molto proficuo.

Corsi di cucina a Pasquacorsi_di_cucina_uova-decorate

Tornando al tema principale del nostro blog, i corsi di cucina, abbiamo trovato qualche corso legato al periodo pasquale, in questo articolo abbiamo parlato delle uova di cioccolato, ma come ben sapete le pietanze che vengono preparate per questa occasione sono tantissime, e tra i corsi de La Palestra del Cibo, tenuti dallo chef Sergio Maria Teutonico, potrete trovare i corsi che vanno dall’antipasto al dolce per imparare a cucinare qualcosa di tipico della Pasqua.

Se invece volete imparare a creare le uova di Pasqua Evento Accademy organizza un workshop dedicato, dove si imparerà l’arte del uovo di cioccolato, partendo dagli ingredienti base fino alla modellazione della forma classica.

Rimanendo in tema cioccolato nella nostra città, Let’s Cook by IFSE tiene un corso di cucina e cioccolato, nel quale viene insegnata la lavorazione e gli abbinamenti possibili, non solo nei dessert, ma anche nell’accompagnamento di primi e secondi.

Lo staff di corsi di cucina Torino via augura Buona Pasqua!

Share on Google+Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Iscriviti alla nostra newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *