Ricette d’Africa: i corsi di cucina che uniscono le culture

Share on Google+Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Si è concluso da poco il ciclo di lezioni di cucina “Ricette d’Africa“, promosso dall’associazione Renken e finanziato da Fondazione Crt e crowdfunding. Ha coinvolto venti donne africane con la passione per la cucina, in collaborazione con gli studenti di Immaginazione e Lavoro.

Quattro incontri dietro ai fornelli che hanno permesso alle partecipanti di cimentarsi in ricette italiane e africane. Un progetto di condivisione e integrazione fra culture, che nasce da un articolato lavoro di cooperazione internazionale portato avanti dai volontari di Renken.

Renken: dai viaggi in Africa ai progetti culinari

Nata a Torino nel 2006, Renken, associazione senza fini di lucro, ha ottenuto il titolo di Onlus nel 2007. La sua creazione si deve all’unione di intenti e interessi tra ragazzi reduci da un viaggio in Senegal. Negli anni, Renken ha sviluppato diversi progetti finalizzati al miglioramento della qualità della vita delle popolazioni africane con le quali opera.Ricette d'Africa: corso di cucina africana dell'associazione Renken

Sono due, in particolare, le azioni portate avanti. In Italia, un’attività di sensibilizzazione ed educazione allo sviluppo. In Senegal, la cura dell’istruzione e della salute dei bambini.

Ed è dall’incontro, nel corso di vari viaggi, con donne del posto amanti della cucina, che è maturata l’idea di progettare una scuola di cucina interculturale.

Lo scopo, aprire alle donne migranti una strada di avviamento al mondo del lavoro qui in Italia.

La raccolta fondi per “Ricette d’Africa”

Dopo una serie di eventi culinari, tra cui servizi catering, pranzi e cene di lavoro, aperitivi, feste e degustazioni, Renken è riuscita a mettere in piedi i corsi di cucina a tema italo-africano.

L’autofinanziamento dei volontari ha permesso di dare avvio al progetto “Ricette d’Africa”. Uno spazio familiare, accogliente e caloroso in cui cucinare. Un ambiente professionale in cui dare sfogo alla creatività e sviluppare competenze del settore.

Nel corso delle lezioni di cucina, le donne aspiranti chef hanno realizzato ricette marocchine, senegalesi, malgascie e molte altre ancora.

Ed è in programma, da parte di Immaginazione e Lavoro, un avvio di corsi di cucina africana. A condurre gli incontri, una cuoca selezionata tra le donne di “Ricette d’Africa”.

Share on Google+Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Iscriviti alla nostra newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *