Lavorare come aiuto cuoco: i migliori corsi professionali di cucina base

Share on Google+Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Se siete appassionati di cucina e vi piace l’idea di lavorare in squadra, prendete in considerazione la possibilità di inserirvi lavorativamente nel mondo della ristorazione, questo può essere possibile solo tramite un percorso formativo che permetta una crescita professionalizzante per diventare cuoco. Durante questo percorso è necessario formarsi in primis come aiuto cuoco tramite corsi di cucina base e stages, successivamente si applicheranno ulteriormente le conoscenze acquisite nelle cucine dei ristoranti, e dopo aver esperito approfonditamente, sarà possibile diventare un effettivo chef che fa capo ad una “brigata di cucina”.

Diventare aiuto cuoco

Trattandosi di una tipologia di cucina tradizionale e caratterizzata da una varietà infinita di materie prime, di ricette e di lavorazioni, la cultura culinaria italiana è il punto di partenza in ogni corso di cucina. Alcune lavorazioni sono legate culturalmente alla tradizione della cucina francese, basti pensare alla besciamella e alla maionese, tra le varie salse madri, ovvero le salse basilari utilizzate in tutte le cucine del mondo; oppure ad alcuni tipi di pasta base come la pasta brisée, utilizzata in modo diffuso nella pasticceria dolce e in quella salata.

Per potersi spendere nel mondo del lavoro con le dovute professionalità e competenza, ed all’interno di strutture ristorative alberghiere ed extralberghiere, un cuoco deve infatti essere ferrato in tutti gli ambiti della ristorazione: dalla cucina italiana a quella internazionale, dalle tecniche di panificazione, a quelle della pizzeria e della pasticceria, fino alle normative igienico-sanitarie dell’ HACCP. Un’altra materia fondamentale da approfondire è il “Food Cost”, ovvero l’insieme di principi e tecniche per determinare la gestione dei ricavi e dei costi della ristorazione, strumento utile per imparare ad ideare e stabilire i menu per i ristoranti.

La qualifica professionale di cuoco si ottiene frequentando corsi di tipo teorico per poi essere successivamente introdotti come apprendisti all’interno di cucine di ristoranti per almeno 6 mesi di apprendistato/stage.

I corsi per cuoco

La scuola ByFormat di Torino propone un corso per cuoco, che ha una durata di 60 ore suddivise in 10 moduli. Non sono necessari prerequisiti per accedere al corso, ed è un ottimo percorso per chi parte da zero poiché vi sarà possibile imparare tutte le tecniche base della cucina, che vanno dalle diverse cotture dei vari tipi di carne, a come progettare un menu.

Un altro interessante corso per cuoco è quello erogato dalla Città del Gusto di Torino all’interno delle cucine ben attrezzate della scuola del Gambero Rosso di Torino, il cui corpo docente è formato da chef professionisti, nutrizionisti e critici enogastronomici e manager della ristorazione. In questo caso, però, l ‘ammissione è a numero chiuso, ovvero soggetta ad approvazione delle Scuole del Gambero Rosso, sarà necessario inviare la scheda di iscrizione corredata da curriculum vitae.

La scuola ANPA – Accademia Nazionale Professioni Alberghiere, eroga un corso per cuoco in varie città, tra cui Torino, anch’esso suddiviso in moduli, al termine dei quali è possibile essere inseriti da 1 a 6 mesi all’interno di strutture ristorative alberghiere ed extralberghiere e rilascia, previo superamento dell’esame finale, l’ Attestato di qualifica professionale firmato dall’Associazione Professionale Cuochi Italiani e dallo SKAL International.

Per chi invece ama cucinare e volesse acquisire maggiori capacità e non prettamente per un motivo professionale macorsi aiuto cuoco torino per la passione per una tipologia di cucina più sofisticata e curata, il centro formativo Accademia Domani propone un corso per cuoco adatto alle sue esigenze: un corso di cucina per cucinare da chef, e stupire così i vostri ospiti nelle occasioni speciali. Si tratta di un corso di cucina online di 100 ore, che potrete seguire lavorando nella vostra cucina quando avete il tempo, e vi permetterà di preparare piatti prelibati a partire dall’aperitivo fino al dolce, passando per piatti di finger food e ricette per le festività.

Share on Google+Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Iscriviti alla nostra newsletter!