I corsi per chef: Apprendere i ruoli del capo cuoco

Share on Google+Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Oui chef!

Il titolo di chef compare per la prima volta nella haute cuisine nella Francia nel XX secolo, ed è riferito a colui che gestiva le cucine del Re o dell’aristocrazia. Oggi è spesso usato per riferirsi genericamente al cuoco professionista, sia nelle cucine tradizionali che nei ristoranti stellati. Il ruolo dello chef comprende molte mansioni di responsabilità per il buon funzionamento di un ristorante.

Lo chef è il capo di tutto il personale di cucina, ovvero quella che si chiama “la brigata di cucina”, composta spesso da più gruppi di lavoro. I fondamentali del capo cuoco sono:

  • Decisione sulla struttura e sullo sviluppo del menù del ristorante, con relative variazioni nel tempo;
  • Determinazione del prezzo delle singole portate;
  • Gestione delle forniture e degli approvvigionamenti, verifica degli ordini, scelta dei prodotti di qualità ma evitando troppi sprechi;
  • Coordinazione del lavoro dei gruppi che compongono lo staff di cucina;
  • Gestione dei rapporti con la direzione della struttura;

cracco per corsi di cucina torinoIl lavoro quotidiano dello chef è faticoso e impegnativo, poiché deve stare in piedi tutto il giorno ed affrontare alcuni rischi di ferimento come tagli ed ustioni e può essere esposto a fumi e vapori ed a sbalzi di temperatura. Per tutte queste responsabilità e rischi, uno chef è solitamente molto bene retribuito.

La formazione di uno chef è in sostanza un vero addestramento, che avviene tramite un sistema di apprendistato in gran parte pratico, svolto direttamente nelle cucine di rinomati ristoranti, in cui inizialmente si affrontano mansioni minori, passando per il ruolo di aiuto cuoco, fino ad acquisire una maggiore capacità professionale e poter così ottenere l’attestato di qualifica professionale di cuoco.

Formazione per aspiranti chef

I corsi per chef finalizzati a diventare cuoco professionista prevedono normalmente il seguente programma:

  • Lo studio della cucina più tradizionale, in relazione alle caratteristiche proprie dei singoli alimenti e le tecnologie più adeguate alla lavorazione di ogni prodotto; il cuoco professionista deve saper cucinare ogni tipologia di portata, dai piatti di carne e di pesce, alla pasta fatta a mano, ai prodotti lievitati da forno, alla pasticceria fine, ecc., e deve essere in grado di saper guarnire e decorare sapientemente i piatti;
  • Scegliere i prodotti da utilizzare per le ricette rispettandone le caratteristiche e le qualità, dalla preparazione, alla cottura, alla conservazione;
  • Studiare i diversi menu nell’ottica di soddisfare i particolari e differenti target di riferimento, ed in base al costo del singolo piatto e dell’insieme di pietanze proposte;
  • Essere in grado di presentare e raccontare i piatti realizzati, anche in una lingua straniera, dalla scelta degli ingredienti alla realizzazione;
  • Gestire in maniera ottimale le risorse professionali all’interno della squadra di lavoro che gli è stata assegnata, controllandone l’operato ed assegnando al meglio i ruoli, cercando di mantenere alto il livello della qualità del servizio svolto;

L’ Agenzia formativa Dante Alighieri di Torino eroga un corso professionalizzante per diventare chef, che si svolge in gran parte nelle cucine dei migliori ristoranti di molte città italiane. Questo corso prepara ad acquisire tutte le capacità richieste per diventare un cuoco “completo” ed essere preparati a 360° per potersi spendere a livello professionale e poter così lavorare nei ristoranti in Italia ed anche all’estero.

La scuola di cucina Accademia Food Lab eroga un corso che rilascia la Qualifica Professionale di chef riconosciuta anche a livello internazionale date le importanti collaborazioni di cui si avvale la scuola stessa. L’obiettivo del corso è quello di ricreare una vera brigata all’opera, simulando una linea di cucina con evidenziando così le priorità ed i meccanismi collaborativi all’interno della squadra di lavoro. Ogni tematica viene affrontata con un approccio pratico ed attraverso l’insegnamento dato dall’esperienza professionale dello chef-formatore, gli studenti hanno la possibilità di confrontarsi direttamente con il mercato del lavoro che li attende.

Share on Google+Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Iscriviti alla nostra newsletter!