Corsi per fare la pasta fresca: che soddisfazione la pasta fatta in casa!

Share on Google+Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Fiore all’occhiello della cucina italiana, la pasta è il risultato della più antica tradizione culinaria del nostro paese; è infatti una preparazione basilare presente su tutte le tavole ed apprezzata molto anche all’estero.

Oltre alla pasta di grano duro, la pasta all’uovo tradizionale, conosciuta anche come “pasta fresca”,  è molto diffusa poiché è la base di piatti freschi e di più facile preparazione rispetto a quella “secca” di grano duro, la quale viene lavorata e tagliata tramite trafilatura, un’operazione più lunga ed elaborata che prevede l’utilizzo di utensili specifici quali le trafile in bronzo o teflon.

Come si fa la pasta fresca? Dopo aver frequentato un breve corso per imparare a fare la pasta fatta a mano, con un po’ di buona volontà e manualità, tutti potrete dedicare un po’ di tempo a preparare e manipolare l’impasto a base di ingredienti semplici quali uova di gallina e farina di grano, da cui creare successivamente i vari tipi di pasta. Dall’impasto base è possibile elaborare senza fatica le ricette più varie, come quelle di lasagne, ravioli, tortellini, tagliatelle e fettuccine, che potrete condire con sughi di carne o verdure, in base ai vostri gusti ed alla stagionalità dei prodotti, e stupire così i vostri amici con genuina pasta fatta in casa con le vostre mani!

Preparare questi manicaretti è divertente, è appagante per il palato e vi darà grandi soddisfazioni! Per cominciare, è consigliabile frequentare brevi corsi di cucina che vi permetteranno di imparare alcuni trucchi sulla manipolazione dell’impasto base, sugli utensili necessari, sull’utilizzo del corretto dosaggio degli ingredienti più adeguati e genuini, ed i metodi di cottura.

Durante i corsi, scoprirete inoltre come preparare diversi formati e tipologie di pasta fatta in casa, ad esempio utilizzando farine differenti come la farina integrale, la farina di castagne, oppure come fare la pasta colorata, adorata dai più piccoli.

Corsi per fare la pasta fresca

La scuola di cucina il Melograno propone un corso per fare la pasta fresca e l’arte di tingerla. Aggiungendo all’impasto un po’ di purea di rapa rossa per renderla viola, della purea di zucca per renderla arancione, delle erbette fresche cotte, come spinaci o borragine o ortica, per renderla verde, dello zafferano per renderla gialla, si ottengono ricette gustose e speciali a base di pasta colorata, da condire normalmente in bianco per esaltarne l’aspetto vivace.

Per chi ha un’alimentazione vegana, quindi priva di uova, è adatto un impasto a base di sole acqua e farina 00, un tipo di impasto caratteristico di alcuni formati di pasta utilizzati da secoli in varie regioni italiane, come le orecchiette pugliesi, gli gnocchetti sardi, le trofie liguri, gli scilatelli calabresi, gli strozzapreti tipici delle cucine emiliana e marchigiana ed altri ancora.

Per coloro che si vogliono cimentare in modo approfondito nella preparazione della pasta fatta in casa, la scuola di cucina Evento Academy Castello Saffarone propone un corso per fare la pasta sfoglia, a Torino:

la pasta sfoglia è a base di farina, burro e acqua, ma la sua preparazione è molto elaborata e richiede la massima attenzione soprattutto nella manipolazione degli ingredienti, per fare in modo che l’aria possa inglobarsi tra i vari strati di pasta e burro, per poi dilatarsi durante la cottura con un processo chiamato “levitazione fisica”.

La pasta sfoglia è una base per preparazioni sia dolci che salate, grazie a questo corso di cucina imparerete a realizzare una pasta sfoglia delicata e croccante con cui preparare tantissimi manicaretti tra cui pizzette, salatini, sfogliatine e molte altre prelibatezze!

La scuola di cucina La palestra del cibo – cooking gym organizza un corso per imparare a fare la pasta fresca attraverso una serie di lezioni, di 3 ore ciascuna, affrontando ogni volta argomenti differenti, dalla sfoglia all’uovo alle sfoglie ripiene,  agli impasti tradizionali a prodotti tipici regionali.

Avete quindi ampia scelta per acquisire conoscenze culinarie e poter preparare un menu dall’antipasto al dolce che sbalordirà i vostri commensali.

Share on Google+Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Iscriviti alla nostra newsletter!