Corsi di cucina a Torino: come scegliere tra le diverse proposte

Share on Google+Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Corsi di cucina professionale

Chi è alla ricerca di corsi di cucina a Torino dovrà innanzitutto avere le idee chiare sulla tipologia di corso da frequentare, per poi effettuare una ricerca specifica in base alle proprie esigenze ed ai propri obiettivi.
I corsi di cucina gratuiti sono disponibili solo nell’ambito dei corsi di cucina professionale a Torino, sono quindi strettamente legati al mondo del lavoro nella ristorazione. Se desiderate trovare dei corsi di cucina per il lavoro, economicamente molto accessibili, avete la possibilità di usufruire dei voucher di accesso ai corsi cofinanziati, o di accedere direttamente a corsi gratuiti, finanziati dalla Regione Piemonte. Infatti, il Fondo Sociale Europeo finanzia periodicamente attività formative dirette ai giovani, ai lavoratori ed ai disoccupati, tramite sovvenzioni alle Regioni ed alle Città metropolitane. Il contributo viene erogato direttamente alle agenzie formative sotto forma di voucher di partecipazione.

I corsi di cucina cofinanziati dal Fondo Sociale Europeo prevedono il pagamento del solo 20% della quota di iscrizione al corso da parte del partecipante. Ogni Città Metropolitana mette a disposizione il voucher, spendibile da parte dell’utente nella partecipazione ad attività formative presso le agenzie accreditate. I corsi cofinzanziati sono normalmente rivolti a disoccupati, lavoratori in cassa integrazione, imprenditori e lavoratori autonomi, lavoratori in mobilità, lavoratori occupati aventi domicilio nella provincia di riferimento e lavoratori con contratti atipici. Gli stessi corsi sono invece completamente gratuiti per i lavoratori in cassa integrazione, i lavoratori con ISEE minore o uguale a 10.000 euro, e per disoccupati segnalati dai Centri per l’Impiego.
Molte sono le proposte formative relative a corsi di cucina gratuiti a Torino, erogate dell’ente formativo Immaginazione e Lavoro. Si tratta di corsi professionalizzanti finanziati dalla Regione Piemonte, tra cui: il corso di tecniche di ristorazione e tecniche di cucina base, il corso per collaboratore di cucina, il corso di elementi di degustazione vini e abbinamento enogastronomico, il corso per addetto a sala bar, e tanti altri tra cui poter scegliere, in base al percorso od all’aggiornamento formativo necessario.

 

Corsi di cucina amatoriale

Chi ha, invece, interesse a frequentare corsi di cucina base e amatoriale a Torino, difficilmente potrà trovare dei corsi gratuiti di cucina, poiché vengono spesso erogati da enti e scuole che non ricevono sovvenzioni. Se però si volesse intraprendere un percorso professionale nell’ambito della ristorazione, partendo da zero e con poche conoscenze pratiche in ambito culinario, si può cominciare frequentando corsi di cucina base che presentano un’impostazione professionalizzante, come quello cofinanziato proposto dall’Agenzia Enfoe, dedicato agli elementi di cucina tradizionale, che permette di apprendere le basilari nozioni e tecniche di cucina, attraverso lezioni teorico-pratiche.

I corsi di cucina amatoriale sono invece per molti una fonte di svago e divertimento, un modo per collaborare con altre persone a piccoli progetti creativi, e per apprendere nuove tecniche e ricette da poter preparare per famigliari ed amici. La ricerca di corsi e ricette può essere inoltre legata a specifiche scelte alimentari del singolo: chi è vegano, spesso ha la necessità di imparare a cucinare piatti adatti alle proprie esigenze, frequentando corsi di cucina vegana, e chi è vegetariano cerca spesso corsi di cucina vegetariana o corsi di cucina naturale, per poter diversificare la propria alimentazione.

In merito, Immaginazione e Lavoro propone un corso di cucina sana e naturale, ovvero un percorso pratico di cucina salubre, con l’utilizzo di materie prime naturali e tecniche di preparazione che consentano il rispetto dei principi nutritivi degli alimenti Inoltre, la scuola VeganLab eroga saltuariamente un corso di cucina vegana a Torino, in cui si apprende quali sono le maggiori fonti proteiche vegetali e quali sono le corrette combinazioni alimentari per chi ha optato per una dieta vegana.

Share on Google+Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Iscriviti alla nostra newsletter!